Pagine al Vetriolo Mi scappa di scrivere!

19Giu/080

Regole

No Gravatar

425-i-10-comandamenti.jpgQualunque società, gruppo, organizzazione necessita di regole per poter sopravvivere, per mantenere l'equilibrio, per assicurare a ciascun componente parità di trattamento.
Le regole sono compromessi mutalmente accettati da tutti gli individui i quali si impegnano a rispettarle e, naturalmente, a farle rispettare.
Solo quando ciò avviene si può parlare di integrazione, tolleranza, democrazia, parità di diritti e doveri.
Le leggi sono regole, i comandamenti sono regole: la semplice appartenenza ad un gruppo comporta delle regole, scritte o meno.
Questa è una società funzionante.
Una società come la nostra, in cui vi sono gruppi di privilegiati, non necessariamente politici, in cui chi dovrebbe far rispettare le regole è il primo a contravvenirle, ad aggiustarle a proprio piacimento, è una società destinata al baratro, allo sfilacciamento sociale, alla soverchiazione del prossimo, alla cultura del "metterlo nel culo agli altri prima che lo mettano nel mio".
Vi sembra strano che il neo ministro Brunetta proponga maggiori controlli sui dipendenti pubblici quando il suo capo di coalizione propone l'impunità per le più alte cariche dello Stato?
A me no. A me no, perchè mi basta scendere per strada per capire che il nostro non è un problema legislativo ma culturale.
In un paese in cui la precedenza, per strada, la prende chi si butta per prima nell'incrocio, in cui le Forze dell'Ordine accendono le sirene in prossimità dei semafori rossi in barba alle code di automobilisti smadonnanti, in cui i "Vietato Fumare" sono una sfida all'occultamento, una proposta del genere non stupisce affatto.
Le regole ci sono, è la cultura delle regole che manca. Evitiamo di lamentarci dei nostri governanti perchè rappresentano benissimo il nostro peggiore difetto.

7Lug/050

Sistema bloccato

No Gravatar

Oggi scrivo senza argomenti. Non ho niente di cui parlare.
Ho sonno, sono stanchissimo e non mi sento affatto bene.
E' di quelle giornate che passerei a letto a dormire, senza fare nulla e vedere alcuno, perchè mi infastidisce tutto. Già provata come sensazione e ne conosco le cause, ma questa volta è più impossibile del solito... chissà perchè le cose facili mi stanno alla larga, forse perchè sono diventato così abile con quelle difficili. Chissà poi se è vero.
Schermata blu. Se trovo un pò di pietà, aspetto il provvidenziale CTRL-ALT-CANC.
A presto.