Pagine al Vetriolo Mi scappa di scrivere!

Chi sono

No Gravatar

V3ol nasce il 10 Aprile 1976 a Moncalieri (To) presso l'ospedale Santa Croce.
Dimostra il suo scarso attaccamento alla vita terrena appena nato, venendo alla luce cianotico e costringendo l'ostetrica ad estrarlo di forza dal grembo materno.
Bisogna tuttora spingerlo a fare qualcosa, che si tratti di svegliarsi al mattino o di addormentarsi la sera.
E' la gioia di mamma e papà finchè non mette i suoi piedini a terra e comincia parlare, prendendo due vizi ancora radicati: le passeggiate e la conversazione.
Di lui dicono che sia intelligente ma troppo svogliato, simpatico, divertente ma come tutti i più grandi comici necessita di una valida spalla.
Sviluppa nel corso degli anni uno spiccato senso dell'umorismo, sua ancora di salvezza nei momenti bui e causa dei più grandi equivoci con il prossimo: è in grado di mandarti a fanculo col sorriso sulle labbra e a restarti comunque simpatico, un dono non da poco di questi tempi.
Le donne lo adorano ma lo rifiutano, o meglio lo adorano come amico e confidente ma lo rifiutano perchè lo vedono troppo distaccato da qualunque legame che comunque cerca e rifugge in un circolo vizioso che andrebbe spezzato.
Ma, come al solito, non ne ha la minima voglia. Dategliela. In tutti i sensi.
Attualmente, dopo essere diventato il Re del Mondo sconfiggendo maggior parte delle cause della frustrazione umana, mira alla carica di Re dell'Universo.
Il soprannome V3ol, contrazione di Vitriol, vetriolo, gli è stato dato dal suo amico Zappo, per la sua lingua tagliente che non risparmia niente a nessuno, come l'omonimo acido toglie via tutte le incrostazioni ma lascia un gran vuoto dentro, corrosivo e adorabile fino al midollo.
Dicono anche che sarebbe un buon papà, peccato non abbia una mamma a disposizione, a parte la sua che scambierebbe volentieri con 3 21enni, infatti 3x21 fa 63, l'età della sua.
E' l'uomo delle offerte speciali: se ve lo portate via intero, vi assicurate almeno una decina di personalità diverse.
Adora: la sua amora Francesca, gli Zuppotti, i suoi amici, la granita del Siculo, i suoi genitori, suo fratello, il freddo, la lettura, il cinema, le passeggiate all'aperto, la torta di mele, il risotto ai funghi, il gelato al pistacchio, Paola Cortellesi, i cani, il facocero e lo stercoraro, le persone, la tecnologia, i bambini.
Non sopporta: le prime donne, TUTTE, gli arroganti, gli spinaci, i carciofi, Bruno Vespa.
In incognito si chiama Fabrizio, anzi non si chiama proprio, si fa chiamare così dagli altri perchè lui, naturalmente, non ne ha voglia.

Potete inviare le vostre impressioni su V3ol via mail: saranno aggiunte su questa pagina.

V3ol.